Eccellenza: il San Giorgio vince di misura al “Mario Lona”

Lavis – ASC St. Georgen 0-1

Un gol di Thomas Piffrader del San Giorgio al 36° del primo tempo risolve la contesa tra il Lavis di Mauro Bandera e la vice capolista di Patrizio Morini, nel big match valido per la prima giornata di ritorno. A conquistare l’intera posta in palio sono dunque gli ospiti pusteresi, bravissimi a sopperire alla sciocca espulsione di Zulic al 33° e poi a mantenere, anche con esperienza e mestiere, il vantaggio fino al termine della gara.
Come al termine della gara di andata i rimpianti in casa rossoblù non mancano per non aver saputo prima capitalizzare al meglio alcune buone occasioni e poi per aver faticato a reagire allo svantaggio con un uomo in più. A complicare le cose ci si è messa anche la giornata di grazia del portiere Negri.
Bandera che recupera finalmente a tempo pieno Raffaelli può sfogliare la margherita di una rosa al completo, mentre qualche problema in più ce l’ha Morini che deve rinunciare a due pezzi da 90 come Martin Ritsch e Schwingshackl. Il neo-arrivato attaccante franco-ivoriano Alexandre Koré va in panchina, pronto a subentrare nella ripresa.
La gara è affidata al fischietto rosa Anna Frazza di Schio davanti ad un buon pubblico.
Si parte subito su buoni ritmi con i padroni di casa che sembrano pimpanti e vogliosi di ben figurare contro un avversario molto forte e che ha fin qui patito una sola sconfitta.
Dopo soli 2 minuti Loyola appoggia di testa poco fuori dallo specchio un bel traversone dalla destra di Tomaselli e quattro minuti dopo Philipp Piffrader tenta di sorprendere Nervo, fuori dai pali, con una punizione dalla lunghissima distanza che finisce alta.
Al 9° bella ripartenza veloce che frutta un due contro due verso la porta del San Giorgio ma all’ultimo momento Dalla Valle vanifica l’ottima discesa sulla destra non riuscendo a tagliare verso l’area a favorire Canali e finendo per venir chiuso dalla difesa. Un minuto dopo lo stesso Canali intercetta un pallone perso malamente da Cia e si invola verso la porta difesa da Negri scagliando poi un gran diagonale ad incrociare che l’estremo ospite smanaccia in corner. Strepitosa la deviazione del numero uno pusterese.
Gli ospiti tentano di salire e di alleggerire la pressione Lavis ma sono sempre i ragazzi di Bandera a creare pericoli ed al 14° arriva la clamorosa palla gol per sbloccare la partita: sugli sviluppi di una rimessa laterale sull’out di sinistra la sfera finisce a Canali che è bravissimo ad eludere il controllo della difesa e poi a toccare per l’accorrente Dalla Valle che si ritrova solo davanti a Negri ma poi si fa ipnotizzare, non angolando a sufficienza il destro e permettendo la ribattuta di piedi del portiere.
Due minuti più tardi si fa vedere il San Giorgio ed è subito pericolosissimo e Nervo si fa trovare prontissimo a respingere con buoni riflessi una botta in girata di Orfanello.
La gara prosegue sui binari del bel gioco e della aggressività sui portatori di palla fino al 33° quando Zulic, dopo un primo giallo per fallo, si fa sventolare immediatamente il secondo cartellino e quindi il rosso per qualche parola di troppo ai danni del direttore di gara. Ospiti in dieci.
Proprio nel momento migliore dei padroni di casa e con il “regalo” di Zulic la gara si incanala invece in favore del San Giorgio; un corner dei pusteresi battuto da Philipp Piffrader semina il panico: prima è la traversa a salvare il Lavis per una sfortunata deviazione area di un difensore rossoblù e poi sul prosieguo azione Cia serve lungo Thomas Piffrader per il gran gol di mancino che non lascia scampo a Nervo. Grande esultanza per il piccolo numero 11 che, sotto le telecamere di Trentino Tv, sfoggia un salto mortale.
I padroni di casa subiscono il contraccolpo psicologico e la manovra perde smalto con il finale di frazione che si spegne senza emozioni. Dopo un minuto di recupero Frazza manda tutti a bere un tè caldo.
La ripresa inizia in maniera incoraggiante per il Lavis. Al 4° Giovannini affonda sulla sinistra e poi centra un gran cross verso il secondo palo ma l’incornata sottomisura di Dalla Valle si spegne fuori di poco.
E’ un fuoco di paglia però perchè gli ospiti sono attenti dietro ed i rossoblù mancano in velocità e incisività.
Al 14° è pericoloso il San Giorgio: azione in contropiede che parte dai piedi di Thomas Piffrader, tocco per Simon Harrasser che prima cade ma poi riconquista la sfera e tocca per Orfanello ma il numero 10 spreca tutto sul fondo da buona posizione.
Al 20° Bandera toglie Gretter e si gioca la carta Gorla per dare vivacità.
La partita vive di fiammate e bisogna andare al 26° per rivedere una chance per il Lavis: Giovannini, ancora lui, centra di nuovo e ottimamente un traversone verso il secondo palo dove è ben appostato Loyola, ma il brasiliano tenta la deviazione volante di piede anzichè l’inzuccata e non trova la porta.
Al 34° Negri dice di no ad una staffilata di Giovannini.
Al 40° un rinvio corto di Coppi si trasforma in un assist per l’affondo in velocità del neo-entrato Koré che resiste ai difensori ma poi non trova la porta con il bolide finale di destro.
Nei minuti finali il Lavis tenta il tutto per tutto e Negri diventa protagonista. Al 42° il portiere del San Giorgio toglie letteralmente dall’incrocio un improvviso tentativo in pallonetto da centrocampo di Loyola. Un minuto dopo Canali incorna fuori di un niente un bel cross dalla destra di Raffaelli. La porta ospite sembra stregata per i padroni di casa che provano in tutti i modi ad impattare ma il San Giorgio riesce a conservare la vittoria fino al 49° e ultimo minuto.
La sconfitta fa scivolare i rossoblù al sesto posto con 21 punti in compagnia di Vipo e Lana, in una classifica che rimane pericolosamente corta. Nel prossimo turno il Lavis è atteso dalla delicata trasferta in quel di Comano a caccia di punti pesanti.


I migliori: Raffaelli e Giovannini per il Lavis; Negri e Thomas Piffrader per il St.Georgen

Il tabellino

US LAVIS ASD: Nervo, Tomaselli (30°st Donati), Giovannini, Caldato , Gretter (20°st Gorla), Coppi, Dalla Valle, Loyola, Canali, Raffaelli, Amico. All:Bandera
ASC ST.GEORGEN: Negri, Gietl, Harrasser R., Althuber, Brugger G., Zulic, Cia, Piffrader P. (19°st Aichner), Harrasser S., Orfanello (30°st Koré), Piffrader T.(41°st Brugger L.). All:Morini
Arbitro: Frazza (Schio); Mehilli/D’Alterio (TN)
Rete: 36°pt Piffrader T.(SG)
Ammoniti: Caldato (L) e Zulic (SG).
Espulso Zulic (SG) al 33°pt
Angoli: 8-6 Lavis
Recupero: 1’+4′

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *